Richiesta Informazioni

Saluber consiglia!

Zanzare

La definiscono l’incubo di ogni estate, l’insetto che disturba le giornate di tanti di noi con il suo ronzio, le sue punture ed il relativo prurito che ne consegue, per non parlare delle ben più serie problematiche che può provocare sotto l’aspetto medico - sanitario.

Di chi stiamo parlando? Ovviamente ci riferiamo alla “zanzara”, l’insetto appartenente all’ordine dei Ditteri, protagonista della puntata di Luglio di “Saluber Consiglia”

Sapete che ci piace essere vicini ai nostri clienti e a tutti gli utenti che ci seguono, dando dei piccoli consigli da poter mettere in atto in maniera autonoma prima di contattare delle figure più esperte nel settore della Disinfestazione.

Iniziamo col dire che le specie di zanzare presenti nel mondo sono oltre 3000, ma che di queste solo una settantina si trovano in Italia. Non tutte le specie di zanzara attaccano l’uomo: in realtà la maggior parte preferisce anfibi, uccelli e invertebrati.

In particolare sono tre le specie che disturbano le nostre giornate e ve le elenchiamo di seguito:

Culex pipiens
E’ la zanzara presente in Italia da sempre. Caratterizzata da un colore grigio-marrone, ha un corpo che si sviluppa per 7-8 mm e vive molto bene in ambiente urbano, con picchi di particolare attività in tarda serata o nelle ore notturne.

Aedes caspius
E’ arrivata in Italia da pochi decenni. Caratterizzata da un colore marrone chiaro con anelli biancastri in prossimità delle zampe, vive bene in ambienti urbani e nelle zone di campagna con picchi di attività nelle ore crepuscolari.

Aedes Albopictus
Si tratta della famigerata zanzara tigre. Caratterizzata da un colore nero, il suo corpo è lungo fino a un centimetro, con striature biancastre. E’ pericolosa perché può trasmettere malattie di origine virale e fastidiosa per le sue abitudini dato che risulta essere particolarmente attiva anche durante il giorno.

Ma allora quali sono delle possibili accortezze per limitare la loro presenza e ridurre al minimo i punti in cui possano proliferare? Fondamentale è eliminare i luoghi in cui l’acqua possa ristagnare.

Ecco alcuni consigli:

- Svuotare settimanalmente e tenere puliti gli abbeveratoi e le ciotole per l’acqua degli animali domestici

-Controllare periodicamente le grondaie verificando che non siano ostruite e tenendole pulite

-Tenere pulite fontane, piscine e vasche ornamentali

-Non lasciare piscine gonfiabili e altri giochi da giardino piene d’acqua stagnante

-Coprire le cisterne e tutti i contenitori raccoglitori di acqua piovana

-Non lasciare gli annaffiatoi e i secchi con l’apertura rivolta verso l’alto

-Eliminare i sottovasi nei quali può accumularsi acqua, oppure riempirli di sabbia, utile per drenare l’acqua ed evitare il ristagno.

Un altro accorgimento è invece quello di tenere sempre pulito il giardino e di rimuovere gli sfalci d’erba.

Questi sono solamente alcuni piccoli consigli che possono riguardare più facilmente l’ambito domestico, ma il tema della disinfestazione delle zanzare è un tema molto vasto che comprende interventi che possono essere larvicidi o adulticidi. Noi di Saluber teniamo moltissimo a questo argomento e, proprio per questo motivo, abbiamo anche organizzato in passato una serie di incontri dal titolo “AlfabetizZzanzare” perché riteniamo che la lotta alla zanzara debba essere effettuata prima di tutto sensibilizzando e formando il cittadino.

Qualora i nostri consigli non dovessero risolvere il problema, non esitate a contattarci! Sapete che siamo sempre dalla vostra parte!

Buona Estate da Saluber!

 

www.saluber.it

 

๐Ÿ“ž800374805
๐Ÿ“ฉQuesto indirizzo email รจ protetto dagli spambots. รˆ necessario abilitare JavaScript per vederlo.
๐Ÿ”นwww.facebook.com/saluber.disinfestazioni

 

#Saluber #Disinfestazioni #DifendiamoIlTuoSpazio