Richiesta Informazioni

I nostri clienti dicono

Copan Italia

La prevenzione è la regola n°1

In questa nuova testimonianza raccolta presso Copan, azienda leader nel settore dei sistemi per il prelievo microbiologico dei campioni analitici, si evidenzia tutta l’importanza del concetto di “prevenzione” contro animali nocivi ed infestanti. Una consapevolezza che ha portato Copan a puntare su un programma specifico per l’igiene dei propri ambienti di lavoro attuato in collaborazione con Saluber.

Copan è un esempio fra i più significativi per capire meglio ciò che significa approccio corretto alla prevenzione dei problemi derivanti da animali nocivi e infestanti negli ambienti di lavoro. Con headquarter a Brescia e aziende controllate in USA e Cina, Copan ha come mission quella di migliorare la fase pre-analitica, dal prelievo alla conservazione del campione microbiologico. Avevamo già incontrato Copan sulle pagine di questa nostro magazine, sottolineando come una realtà industriale così autorevole nel campo delle forniture medico-scientifiche non possa assolutamente trascurare un tema tanto delicato a livello di immagine.

Vediamo ora di capire meglio come si concretizza il progetto “problemi zero” che Copan ha messo a punto con la consulenza e collaborazione di Saluber. “Esattamente come avviene nel nostro settore – ci dice Roberto Paroni, Responsabile gestione acquisti e pianificazione della produzione di Copan - vige come regola base il principio che prevenire è meglio che curare; lo stesso principio lo vogliamo applicare per quanto riguarda l’igiene e la sicurezza dei nostri ambienti di lavoro. La crescita e l’autorevolezza raggiunta da Copan sui mercati mondiali si avvale anche di un’attività di Ricerca&Sviluppo molto intensa. I nostri laboratori e i reparti ad alta tecnologia integrano competenze scientifiche di microbiologia clinica e forense con robotica e informatica avanzata. Operiamo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, producendo all’anno oltre 300 milioni di tamponi tradizionali, 400 milioni di pipette e 250 milioni di anse, con un market share dell’80%. Il portafoglio prodotti di Copan comprende anche una vasta linea brevettata di tamponi floccati e terreni di trasporto in fase liquida che hanno rivoluzionato la fase pre-analitica in diversi settori, dalla batteriologia tradizionale alla biologia molecolare, al forense, genetica e farmaceutica. Nel 2008, Copan ha avviato un progetto di automazione per laboratori di batteriologia, ampliato poi nel 2010 con l’introduzione di una piattaforma modulare che si occupa, sempre in maniera del tutto automatizzata, dell’incubazione, immagazzinamento e acquisizione digitale di piastre seminate per la batteriologia. Logicamente in tutti questi scenari l’igiene è più che fondamentale: vitale! Non devono assolutamente accadere situazioni che compromettano la nostra affidabilità. Abbiamo concordato quindi con Saluber un programma di intervento finalizzato alla prevenzione, basato su tre elementi base: monitoraggio preventivo dei rischi derivanti da animali nocivi e infestanti; calendario di ispezioni strutturato in base ai livelli di rischio di ogni singolo ambiente e locale; verifica periodica dei risultati e della validità del programma in corso, con eventuali perfezionamenti alla luce delle nostre nuove esigenze o condizioni generali, come il clima ad esempio, che possono mutare di stagione in stagione. Il programma si sta dimostrando ottimale. Lo possiamo affermare anche considerando come negli ultimi anni, a livello generale, i problemi degli infestanti non sono diminuiti, ma anzi aumentati. Ma non da noi.

Grazie alla prevenzione siamo riusciti a tenere completamente fuori questi problemi. Fra l’altro possiamo dire, con dati oggettivi, che attuare della seria prevenzione è una scelta che ripaga dall’investimento da ogni punto di vista. Offrendoci la tranquillità di essere perfettamente a posto sia nel caso di verifiche di enti ispettivi per la Qualità, sia durante le visite dei clienti”.